Sete di ignoto

Suono, scrivo, viaggio con le sole parole, agisco e rimango fermo dentro la mia nicchia, costruisco il presente e lo distruggo…Ho sete, sete d’ignoto nella mia stabilità che traballa…

Condividi su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.