L’uomo del tempo

Erano giorni in cui il tempo si fermava, solo in quel paese in fondo al mare..

Dentro una stanza di un immenso casolare c’era un tale stanco e abituale..

Non aveva età decifrabile e raccontava storie esotiche..

Un giorno si trovò in mezzo alla città ed attirò attenzione, tra stupiti sguardi recitò:

 

Sono l’uomo del tempo che non c’è, viaggio intorno all’umanità e osservo tutte le vostre realtà..

Sono l’uomo del tempo senza età, siete solo incontri tra un futuro ed un passato..

Sono l’iomo del tempo e vivo già tra le vostre vite a cui il presente non basterà..

Sono l’uomo del tempo e cambierò tutte quelle storie che sono senza un lieto finale..

 

Era distinto ed incontestabile, conosceva ogni interlocutore..

Era sicuro..era infallibile, in ogni destino invincibile..

E poi ritornò in tutt’altra città, in quello stesso giorno, stesso orario,

e dinnanzi a se ritrovò la stessa folla che vide un uomo solo, che per la prima volta recitò:

 

Sono l’uomo del tempo che non c’è, viaggio intorno all’umanità e osservo tutte le vostre realtà..

Sono l’uomo del tempo senza età, siete solo incontri tra un futuro ed un passato..

Sono l’iomo del tempo e vivo già tra le vostre vite a cui il presente non basterà..

Sono l’uomo del tempo e cambierò tutte quelle storie che sono senza un lieto finale..

 

 

Visite: 26