Mese: maggio 2014

Sete di ignoto

Suono, scrivo, viaggio con le sole parole, agisco e rimango fermo dentro la mia nicchia, costruisco il presente e lo distruggo…Ho sete, sete d’ignoto nella mia stabilità che traballa… Condividi su Facebook Visite: 2068

Grazie Musica

Grazie Musica, per essere la cura costante, l’antidoto ad ogni prigione che si nutre di cose, che si trasforma in abitudini, che ci trasforma in volti inutili… Sarò tuo/mio per l’eternità… Condividi su Facebook Visite: 1503