Oltre il tempo e rumori di metropoli la tua tana nel labile… oltre il vento che soffia sulla polvere dei tuoi rimorsi inutili Oltre la strada dei tuoi manuali d’esistenza oltre i confini della tua guerra… stupida guerra sete d’ignoto sete d’ignoto sete d’ignoto sete d’ignoto dentro di te lungo la strada che non c’è… dentro quella luce che non ha riflessi come falsa vanità nei preludi di inutili dissensi che si nutrono di te dietro le immagini che passano e che invecchiano dentro le cose che non cambiano e non muoiono sete d’ignoto sete d’ignoto sete d’ignoto sete d’ignoto dentro di te lungo la strada che non c’è…
autore: mauro cipri

Visite: 1672